Seleziona una pagina

Verona, palcoscenico della celebre tragedia shakespeariana, è una favolosa città d’arte a portata d’uomo, che offre ai suoi visitatori monumenti e palazzi storici, maestose piazze e chiese antiche, capolavori di varie epoche tutti da scoprire!

 

DA NON PERDERE

 

Piazza Bra

Piazza Bra, importante piazza su cui si affacciano edifici come il Palazzo della Gran Guardia, il Palazzo Barbieri e la famosissima Arena, ospita il monumento equestre di Vittorio Emanuele II, realizzato verso la fine dell’Ottocento, e la Fontana delle Alpi, costruita nel 1975 per celebrare il gemellaggio con la città di Monaco di Baviera, avvenuto nel 1960.

Palazzo Barbieri

Sede dell’amministrazione comunale, Palazzo Barbieri è un imponente edificio in stile neoclassico che fu realizzato tra il 1836 ed il 1848; è ispirato alle forme degli antichi templi romani: la parte centrale è costituita da un pronao corinzio sporgente a cui si accede per un’ampia gradinata, sovrastato da un grande frontone triangolare in cui è inserito lo stemma della città.

Arena

Su tutto domina l’Arena, il monumento che più di ogni altro ricorda le origini romane della città e suo simbolo in tutto il mondo. Si tratta di un grandioso anfiteatro, il meglio conservato ancora esistente, nonostante nel 1183 un terremoto abbia distrutto le arcate sovrapposte che lo circondavano e di cui oggi rimane solo uno scorcio. Eretta nel I secolo d.C., l’Arena ha la forma di ellisse, e nei secoli fu utilizzata per spettacoli di ogni genere. Dal 1913 ospita la più grande stagione lirica all’aperto del mondo.

Lo sapevi? L’Arena di Verona è l’anfiteatro romano più grande al mondo, con una larghezza di centodieci metri e una lunghezza di centoquaranta.

Torre dei Lamberti

La Torre dei Lamberti fu eretta nel 1172 dall’omonima famiglia e realizzata seguendo lo stile romanico tipico dell’epoca, alternando mattoni e tufo. Nei secoli ha subìto vari innalzamenti sino al 1464 quando, con l’ultima aggiunta, è arrivata a 84 m, diventando la torre più alta di Verona. La torre ospita due campane: la campana dell’Arengo (poi denominata Rengo, dall’assemblea che chiamava in adunanza), e la Marangona (deriva da “marangon”, che nel dialetto veronese significa falegname), che segnalava l’inizio e la fine delle attività lavorative.

Piazza dei Signori

Piazza dei Signori nel medioevo ospitava la corte della Signoria degli Scaligeri – e a questo deve il suo nome. Sulla piazza si affacciano vari edifici storici: il Palazzo della Ragione, il Palazzo di Cansignorio, la Chiesa di Santa Maria Antica, il Palazzo del Podestà e la Loggia del Consiglio. Al centro, si trova la statua in marmo di Dante Alighieri, eretta nel 1865 per celebrare il grande poeta, che durante il suo esilio da Firenze fu a lungo ospite a Verona.

Casa di Giulietta

E’ questo il luogo in cui, si narra, abitò Giulietta Capuleti: accedendo al piccolo cortile della casa si potrà vedere infatti il famoso balcone da cui si affacciava la giovane per parlare con Romeo. Qui si trovano anche la famosa statua in bronzo di Giulietta realizzata dallo scultore Costantini ed una lapide su cui sono riportati alcuni versi della tragedia.

Lo sapevi? Il palazzo era in realtà proprietà della famiglia Cappello, il cui stemma è infatti scolpito sull’arco interno del cortile: l’identificazione dei Cappello con i Capuleti ha dato origine alla convinzione che qui sorgesse la casa dell’eroina della tragedia di Shakespeare.

Chiesa San Fermo Maggiore

La chiesa di San Fermo Maggiore è una delle costruzioni religiose più interessanti ed originali della città di Verona, in quanto composta da due chiese connesse e sovrapposte l’una all’altra. L’edificio  inferiore risale infatti all’ XI secolo, realizzato in stile romanico su una chiesa già esistente, del V secolo. Nel XIV secolo venne poi aggiunta la chiesa superiore, in stile gotico. Gli interni sono altrettanto belli: da vedere il superbo soffitto ligneo e gli affreschi del XIV e XV secolo, tra cui quello di Pisanello. La chiesa inferiore poi, rarissima per le quattro navate, è un gioiello del romanico.

Castelvecchio

Si tratta di una tipica costruzione militare trecentesca, con mura merlate, torri e un fossato che attingeva acqua dal fiume Adige. Il complesso è costituito da due parti, divise da imponenti mura; al centro svetta l’alta torre principale (Torre del Mastio), da cui parte il ponte Scaligero a tre arcate, che integra il sistema difensivo del castello, costituendo un magnifico esempio di ingegneria trecentesca. Castelvecchio mantenne la sua funzione militare anche dopo la fine dell’epoca scaligera, con i veneziani, sotto la dominazione napoleonica e con l’annessione del Veneto all’Impero Austroungarico, fino alla Seconda Guerra Mondiale. Oggi il castello ospita il Museo Civico di Verona, che è una delle maggiori raccolte d’arte italiane, con pinacoteca, galleria di sculture e biblioteca d’arte aperte al pubblico.

Teatro Romano

Fu costruito nel I sec. a.C., ma dopo la caduta dell’Impero Romano, similmente all’ Arena, il Teatro fu abbandonato alla rovina e utilizzato come cava di pietra. Oggi sono ancora visibili 25 gradinate di pietra della bassa tribuna, mentre del muro frontale a più piani, così come delle tribune superiori, non è rimasto sfortunatamente niente, ad eccezione di una piccola loggia. Nonostante le condizioni, il Teatro Romano è tuttavia ancora utilizzato come palcoscenico per numerosi eventi culturali.

Lo sapevi? Con lo stesso biglietto di accesso al Teatro si può visitare anche il Museo Archeologico di Verona, situato nell’ex-convento dei Gesuiti, a picco sul teatro, dove sono stati collocati i numerosi reperti archeologici ritrovati a Verona.

Giardino Giusti

Nel XVI secolo la famiglia Giusti commissionò la costruzione del Palazzo Giusti e del suo stupendo parco, realizzato secondo lo stile del giardino all’italiana e dotato di vari terrazzi, da cui, seguendo un percorso prestabilito, si può ammirare la città da diverse prospettive. Questo bellissimo giardino rinascimentale è caratterizzato in particolare da un viale di cipressi, che affascinò persino Goethe; su più terrazze troverete sculture di marmo, colonne di cipressi e siepi tagliate. Nel punto più alto del giardino si trova un gigantesco mascherone di pietra: da qui la vista del palazzo e della città è da togliere il fiato!

COSA FARE

 

DORMIRE E RICARICARE

 

Hotel Expo Verona – Villafranca di Verona

Hotel Expo Verona si trova a Villafranca di Verona, a soli 15 km dal centro di Verona.

La sua posizione strategica rispetto al Lago di Garda, ai parchi divertimento e ai centri per la pratica del golf rende l’Hotel una comoda base per ogni spostamento.

L’hotel consente di ricaricare la tua auto elettrica!

 

Iscriviti alla Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere aggiornamenti sulle ultime novità e sulle promozioni a TE riservate!
No, grazie
Grazie per esserti iscritto. Riceverai una mail per completare la registrazione.
Rispettiamo la tua privacy. Le tue informazioni sono al sicuro e non verranno condivise.
×
×